octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Marketing

Contenuti effimeri: come utilizzarli nella tua strategia digital

contenuti effimeri

Vuoi dare una svolta alle tua strategia di digital marketing? Allora dovresti puntare sui contenuti effimeri. Questa tipologia di comunicazione è indispensabile per attirare l’attenzione del target di riferimento e aumentare l’engagement del profilo aziendale.
Però, c’è bisogno di un attento lavoro di analisi e pianificazione per non avere effetti negativi. Nel nostro articolo troverai la strategia perfetta per realizzare contenuti effimeri davvero efficaci.

Contenuti effimeri cosa sono?

ephemeral content

È sempre più comune, nel mondo del marketing, impiegare nelle proprie strategie digital dei contenuti effimeri. Ma cosa sono?  Per poter imparare a inserirli efficacemente nella tua strategia è bene partire dal significato della parola. Spesso la ritroverai nella versione in lingua inglese, ossia ephemeral content. L’aggettivo “effimero” ci fa subito comprendere che questo tipo di contenuto è disponibile al pubblico per un periodo limitato di tempo. Nell’era dei social network sono diventati molto frequenti. Basti pensare alle famose Instagram Stories – che durano 24 ore – o ai contenuti pubblicati su Snapchat.

Possiamo, quindi, dire che i contenuti effimeri si contrappongono ai classici contenuti permanenti, come gli articoli di un blog o i post sui social network.
Ma l’uno non esclude l’altro. Anzi. Vengono utilizzati in maniera integrata. Le aziende hanno compreso che – con il giusto mix – è possibile ottenere una maggiore efficacia nelle strategie di marketing.

Perché usare ephemeral content? Vantaggi e rischi

Siamo sempre stati abituati a scommettere su strategie marketing durature, ma la diffusione dei contenuti effimeri rompe tutti gli schemi.
Ciò è stato possibile grazie alle nuove funzionalità dei social network, alla diffusione di strategie digital sempre più innovative e alla nascita di nuove piattaforme, come BeReal.
In pochi anni, “l’effimero” è diventato un vero e proprio trend destinato ad espandersi nel tempo. Bene. Ora (probabilmente) ti starai interrogando sul perché. Come mai i contenuti effimeri stanno ottenendo così tanto successo.
Innanzitutto, si è dimostrato che gli algoritmi dei social network premiano questa tipologia di contenuti e che tendono a far emergere il brand rispetto ai competitor. Questo è possibile perché sono gli utenti a prestare maggiore attenzione a contenuti destinati a sparire quasi nell’immediato.

Secondo l’articolo scritto da Uri Barnea, docente del dipartimento di Marketing della Bocconi, pubblicato nel Journal of Marketing Research l’ephemeral content viene ricordato meglio dai consumatori perché ci si soffermano più a lungo. Certo. Bisogna considerare la possibilità di incorrere a delle conseguenze negative per chi lo utilizza in modo errato.

Sebbene chi comunica desideri catturare l’attenzione del proprio pubblico, la comunicazione effimera può avere un risvolto negativo. Infatti, gli utenti percepiscono le piattaforme effimere come più sicure e tendono a usarle per condividere contenuti sensibili. Così facendo, aumentano anche l’attenzione e il ricordo di chi li segue, rischiando di formare un’immagine negativa di sé nella mente degli altri.

Uri Barnea

È bene, dunque, pianificare adeguatamente la strategia di pubblicazione dei contenuti effimeri perché potrebbero avere effetti sulla brand reputation.

Contenuti effimeri marketing: come far leva sulla FOMO

Uno dei motivi per cui i contenuti effimeri sono sempre più popolari è la FOMO. Di che si tratta?
FOMO è l’acronimo di Fear Of Missing Out, espressione che possiamo tradurre in italiano con “paura di essere tagliati fuori“. Il punto è che se riesci a far leva su questa paura riuscirai ad alimentare l’interesse del tuo pubblico nei confronti dei prodotti o servizi offerti.
Ad esempio, molte aziende – per incentivare la FOMO e massimizzare i vantaggi – usano i contenuti effimeri per pubblicare offerte a tempo. In questo modo, il consumatore viene preso dall’urgenza di compiere una determinata azione per ottenere il beneficio promesso. Non è un caso che uno dei bias cognitivi più sfruttati nel marketing è proprio il senso di perdita.

Cinque caratteristiche dei contenuti effimeri marketing

Per goderne degli effetti positivi è indispensabile creare contenuti effimeri efficaci. Chi lavora nel mondo del marketing lo sa bene. L’improvvisazione non premia mai. Non basta dare l’aggettivo effimero a un contenuto per ottenere i risultati sperati. NO WORRIES. Ti spieghiamo subito quali sono le caratteristiche di un perfetto ephemeral content.
Prosegui con la lettura!

instagram

1) Breve

Abbiamo detto che i contenuti effimeri sono fruibili al pubblico per un tempo molto ridotto. Per questo motivo devo essere brevi. Non esistono eccezioni. Devi anche tenere presente che gli internauti hanno una soglia dell’attenzione piuttosto bassa. Quindi apprezzano – in particolar modo – i messaggi sintetici, chiari e diretti, che parlano al pubblico senza giri di parole.
Ricordiamo, per far capire meglio il concetto, che le Instagram Stories durano in media 15 secondi, max 60.

2) Frequente

La pubblicazione di un solo contenuto non basta. Per realizzare una strategia davvero valida è necessario pubblicare con una certa frequenza. Ovviamente gli ephemeral content devono essere sempre differenti e originali. Sarebbe inutile creare tanti contenuti uno uguale all’altro. Insomma è fondamentale abituare gli utenti a ricevere messaggi con una cadenza precisa.

3) Deve trasmettere autenticità

Per molti utenti l’aggettivo effimero è sinonimo di spontaneo. Questo tipo di contenuti ha il compito di mostrare il lato umano del brand. Per farlo si possono utilizzare anche video e testimonianze che rendano reale tutto ciò che comunichi. I contenuti effimeri devono creare un legame tra cliente e brand. Non è importante che siano perfetti, ma autentici! Un esempio da cui prendere spunto? I contenuti pubblicati dagli utenti nel social BeReal.

4) Interattivo

I contenuti effimeri hanno come obiettivo quello di aumentare l’engagement del profilo aziendale. Ecco perché le piattaforme che permettono la condivisione di tali contenuti offrono anche la possibilità di interagire con esse. Infatti, è possibile creare sondaggi, rispondere con dei commenti o mettere dei like. Gli utenti (tendenzialmente) sono più propensi a interagire con questi messaggi, rispetto ai soliti contenuti, perché hanno la percezione che le loro attività non vengano registrate. In base alla capacità di interazione di un contenuto si qualifica la sua efficacia.

5) Coerente

La coerenza è la chiave del successo per qualsiasi strategia di marketing. Devi sempre ricordarti che i contenuti effimeri fanno parte di un piano di comunicazione più ampio. È necessario, quindi, che:

  • utilizzino il tone of voice del brand:
  • trasmettano i valori già comunicati in passato.

Contenuti effimeri strategia marketing

Come ti abbiamo anticipato nei precedenti paragrafi effimero non è mica sinonimo di improvvisazione!
Per non commettere passi falsi e non pregiudicare il coinvolgimento del pubblico occorre, quindi, pianificare con attenzione cosa e come comunicare attraverso i tuoi contenuti effimeri. Ti aiutiamo a definire tutti gli step da seguire per non commettere errori.

contenuti effimeri

Non lasciare nulla al caso

Per pubblicare dei contenuti effimeri di successo è essenziale sembrare spontanei. Per riuscirci è indispensabile studiare e programmare adeguatamente ogni fase del lavoro. Il primo passaggio obbligatorio consiste nello stabilire gli obiettivi da raggiungere. Come per ogni strategia devono essere raggiungibili e misurabili. Non sai come sceglierli? Le aziende che utilizzano i contenuti effimeri – solitamente – si pongono almeno uno di questi traguardi:

  • generare traffico verso un sito web oppure un altro profilo social del brand;
  • creare hype verso un nuovo prodotto o servizio;
  • informare l’utente su delle novità o promozioni precise.

Analizza il tuo pubblico

A chi stai comunicando? Quali sono le persone che compongono la tua platea? Sono domande che hanno poco di filosofico e molto di pratico. Insomma, bisogna creare contenuti effimeri che siano interessanti e rilevanti per il target di riferimento.
Ecco perché è necessario conoscere a fondo ogni aspetto del proprio pubblico. Se desideri davvero raggiungere i tuoi obiettivi cerca di capire gli utenti.

  • In quale piattaforma passano la maggior parte del tempo;
  • quali sono i contenuti con cui interagiscono maggiormente;
  • quali argomenti o tematiche apprezzano di più.

In questo modo sarà più semplice realizzare dei contenuti effimeri di impatto, produttivi.

Incentiva il coinvolgimento

Attenzione. L’utente non è un numero. Né (tantomeno) un destinatario passivo. Seguendo quest’ottica i contenuti effimeri sono l’ideale per costruire un contatto.
Ma per raggiungere lo scopo è indispensabile farlo interagire. Magari con delle domande dirette o sottoponendo dei questionari creati ad hoc. Così riuscirai a conoscere meglio il tuo target di riferimento e avrai modo di creare un legame più duraturo nel tempo.
L’interazione con i tuoi contenuti, inoltre, farà salire il profilo aziendale e migliorerà la brand awareness online.
Precisiamo. Non bisogna avere paura di sorprendere il pubblico con dei contenuti che non si aspetta. Il nostro consiglio è di utilizzare la creatività per stupire e divertire. Gli utenti ti ripagheranno partecipando attivamente ai tuoi messaggi.

Monitoraggio delle attività

Hai raggiunto gli obiettivi che ti eri prefissato all’inizio? Per saperlo occorre controllare e analizzare le prestazioni ottenute. A differenza di altre attività di marketing, qui potrai conoscere subito se un certo contenuto ha avuto successo o meno. Naturale: non dovrai monitorare i dati manualmente. La maggior parte delle piattaforme social ti permettono di avere dei report sulle interazioni, anche relativi a contenuti effimeri. In questa maniera sarà più facile e veloce compiere adeguate analisi.

Pronto a creare dei contenuti effimeri?

Abbiamo detto molte cose sul tema. L’argomento “contenti effimeri marketing” non dovrebbe essere più un problema.
Ora è arrivato il momento di mettersi alla prova. Seguendo i nostri consigli (siamo certi) sarai in grado di pianificare una serie di contenuti effimeri super-efficaci. Se, però, hai ancora qualche dubbio non esitare e contattaci! Noi di Octotech Solutions siamo sempre pronti a supportati per raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Author

Enrica

Ciao a tutti, sono Enrica (con la enne mi raccomando)! Da quasi 27 anni passo il mio tempo a correggere le persone che sbagliano il mio nome. Con una laurea in comunicazione e marketing ho trasformato le mie passioni in lavoro! Amo scrivere contenuti di ogni genere, l’importante che siano interessanti e utili per i miei lettori. Il mio mantra nella vita è “non annoiarsi mai”. Amo mettermi alla prova ogni giorno con nuove avventure e sfide per arricchirmi professionalmente… e non solo! Nel tempo libero, infatti, mi piace provare nuovi sport e viaggiare verso Paesi poco conosciuti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *