octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Marketing

E-commerce di successo: le regole da seguire

e-commerce di successo

Hai voglia di espandere la tua attività online, ma non sai quale e-commerce aprire? Ottimo perché sei nel posto più adatto. Oggi ti aiuteremo a capire i segreti per creare un sito di e-commerce di successo e tutti gli errori da evitare.
Non perdiamo altro tempo, hai un business da avviare!

E-commerce di successo: perché aprirlo?

e-commerce di successo come

Prima di dirti quali sono i passaggi necessari per la creazione di un sito e-commerce di successo, vogliamo darti qualche informazione utile. Giusto per farti capire qual è il valore delle vendite in Rete.
Secondo le previsioni – nel 2022 -il settore e-commerce avrebbe raggiunto i 5 miliardi di dollari di fatturato. Beh… il pronostico si è rivelato più che corretto. Basta guardare ai dati.

In Italia nel 2023 gli acquisti online di tipo B2C sono il 13% in più rispetto all’anno precedente, ossia 54,2 miliardi di euro.
Secondo Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori.net Digital Innovation del Politecnico di Milano:

l’eCommerce B2C online in Italia continua a crescere, anche se più lentamente rispetto agli ultimi anni, e ha assunto ormai una rilevanza tale da essere considerato centrale e indispensabile per l’evoluzione del Retail.

Alessandro Perego

Insomma, se hai deciso di aprire un e-commerce… molto probabilmente si rivelerà un buon investimento. Ma in quale ambito conviene operare? Dove c’è più speranza di avere guadagni?
Secondo le stime fatte sull’anno 2023 i siti che vendono prodotti hanno raggiunto i 35 miliardi di euro, con un aumento dell’8%. I servizi che riguardano il settore del Turismo e Trasporti, invece, hanno avuto un aumento del 25% raggiungendo un valore complessivo di 19,2 miliardi di euro.

Lo ribadiamo: anche in Italia il commercio online sta crescendo sensibilmente. Sono sempre più numerosi gli utenti che affermano di apprezzare l’acquisto su web. Perché sicuro, pratico e veloce.
Ora che conosci le potenzialità di questo strumento… non ci resta che scoprire come aprire un e-commerce di successo!

Quale e-commerce aprire e come farlo?

Quale e-commerce dovremmo aprire? Prima di dare una risposta cerchiamo di capire cosa si intende per e-commerce. Secondo il dizionario il termine indica:

transazione e scambio di beni e servizi effettuati mediante l’impiego della tecnologia delle telecomunicazioni e dell’informatica.

Treccani online

In pratica è un negozio digitale. La vendita non avviene all’interno di un luogo fisico, ma in una piattaforma web in cui si caricano i vari articoli o servizi in vendita. Scorrendo tra le pagine del sito il cliente può decidere con un click se acquistare oppure no.

Un altro aspetto da tenere in considerazione prima di creare il tuo sito e-commerce di successo è a chi vuoi vendere.
In base a questo si differenziano due macro-categorie di business. Ovvero:

  • to Consumer (B2C): se sei un’azienda che vende ai privati, cioè ai consumatori finali;
  • to Business (B2B): se sei un’azienda che vende a un’altra azienda.

Ora, dopo le dovute premesse, possiamo spiegarti FINALMENTE come si apre un e-commerce. Prendi carta e penna per gli appunti!

Fase uno: cura gli aspetti legali

regole per e-commerce

Indipendentemente da quale tipologia di sito e-commerce vuoi aprire devi curare gli aspetti legali. Secondo la legge italiana l’e-commerce è un’attività commerciale come le altre. Quindi bisogna:

  1. scegliere la forma giuridica;
  2. aprire la partita IVA;
  3. iscriversi alla Camera di Commercio;

Attenzione: il codice ATECO per la partita IVA di un un e-commerce è il 47.91.10. Identifica – infatti – il “commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotti effettuato via internet”.

Fase due: definisci gli obiettivi

Parliamoci chiaro: senza un intento preciso di business non potrai mai creare un sito e-commerce di successo. Insomma non basta metterci impegno ed energia. È indispensabile realizzare un vero business plan, che contenga obiettivi raggiungibili e definiti da dati verificati. Come si fa?
Si parte dalle basi. Prima di tutto stabilisci:

  • quale tipologia di prodotto o servizio vuoi vendere = tieni conto, fra l’altro, che se decidi di vendere dei prodotti fisici devi prevedere anche un magazzino fisico;
  • il numero di vendite necessario al raggiungimento del cosiddetto “break even point” = ossia il punto in cui i costi e ricevi sono pari;
  • il mercato di riferimento = se vuoi vendere solo per il mercato italiano o vuoi espanderti anche all’estero… in ogni caso devi studiare le regolamentazioni previste;
  • se sei in grado di occuparti tu del sito = oppure hai bisogno di collaboratori, magari per il customer care e le diverse attività di marketing necessarie alla sponsorizzare del sito.

Mettiamo i puntini sulle i per evitare fraintendimenti: se vuoi aprire un e-commerce non puoi prescindere da nessuno di questi passaggi. Sono l’ABC delle vendite online.

Fase 3: scegli la giusta piattaforma

Bene, è il momento di capire dove creare il tuo e-commerce di successo.
Come per ogni sito web hai bisogno di affidarti a un hosting provider. Online ne troverai molti. Quelli più utilizzati? Di sicuro nell’elenco ci sono: Linux, Serverplan, GoDaddy e Keliweb.
Ma attenzione, avrai anche bisogno di un CMS per gestire il tuo negozio. Tra le piattaforme indicate trovi Shopify, Magento e Prestashop .

Il nostro consiglio è di informarti se hanno le funzionalità che stai cercando e di essere sicuro di saperlo usare o di avere una risorsa che lo faccia al posto tuo.

Fase 4: definisci la tua nicchia

Come insegna il marketing moderno bisogna parlare, rivolgersi, a un pubblico specifico. Quindi per un sito e-commerce di successo è fondamentale identificare il target di riferimento.
Come saprai online ci sono tantissimi competitor. Per questo motivo non è consigliabile vendere troppe cose a un bacino di utenti troppo ampio. Pensa che dovresti competere con grandi colossi come Amazon, Temu o Zalando. Quello che devi fare è concentrarti su una nicchia ristretta di utenti, con una passione precisa. È vero: avrai un bacino di potenziali clienti più piccolo, ma sicuramente saranno interessati a quello che vendi.  Ed è un vantaggio anche per il posizionamento SEO del tuo portale, perché si tratta di “lottare” con un numero inferiore di siti.

E-commerce come vendere un prodotto?

Cos’altro c’è da sapere per avere un sito e-commerce di successo? Te lo spieghiamo subito.
Ricorda: lo scopo finale è vendere e per farlo devi convincere il consumatore che è il tuo prodotto/servizio è proprio quello che sta cercando. Per questo motivo è essenziale realizzare schede prodotto convincenti. I clienti hanno bisogno di fugare qualsiasi dubbio. Immaginale come delle landing page in cui l’utente approda dopo aver effettuato una ricerca online.
Qui di seguito trovi dei suggerimenti pratici per crearne di davvero efficaci.

Scrivi una descrizione dettagliata e precisa

Il cliente deve avere fiducia in te e nel prodotto che sta acquistando. Soprattutto se sta comprando per la prima volta sul tuo sito di e-commerce qualcosa che non ha mai provato. Difatti la percentuale di utenti che abbandona un carrello per una pessima descrizione è molto alta.
Quindi come bisogna comportarsi?
Oltre a scrivere tutte le caratteristiche del prodotto (come i colori o le dimensioni/misure a disposizione) ci sono altri elementi che vanno evidenziati. Ad esempio la disponibilità del prodotto, che va sempre indicata. Anche il pulsante “Aggiungi ai preferiti” è tra le opzioni ad alto rendimento.

Tieni sotto controllo il prezzo

Un sito e-commerce di successo deve avere prezzi che siano in linea con i competitor. Non puoi pensare di vendere dei prodotti che abbiano un prezzo eccessivamente elevato o che punti al ribasso. Ebbene sì, anche nel secondo caso si rischia di fallire. Quando il prezzo è troppo basso rende diffidenti gli utenti.
Quello che devi fare è studiare bene il listino dei tuoi concorrenti e tenere sotto controllo eventuali offerte. Nel periodo iniziale sarebbe utile lanciare qualche promozione, così da abituare gli utenti ad acquistare sul tuo sito.

Altri consigli da non perdere

e-commerce vendere di più

Torniamo un attimo alle schede prodotto. Tieni a mente che ci sono almeno due elementi che non devono mancare. Quali? La call to action “Aggiungi al carrello” e i consigli di acquisto.
La CTA deve essere sempre visibile, indipendentemente da che parte della pagina si trova l’utente. Per renderla accattivante utilizza dei colori che risaltino rispetto a quelli utilizzati per l’intero sito.

I consigli di acquisto, invece, vanno inseriti subito dopo la descrizione. L’obiettivo è incentivare l’utente ad acquistare altri prodotti o a valutarne dei simili. Non è un caso che Amazon presenti le sezioni “Spesso comprati insieme” oppure “prodotti correlati”.

E-commerce segreti per il successo

Ora vogliamo svelarti altri trucchi per creare un e-commerce di successo. Leggi attentamente per non dimenticarne nessuno!

Cura la tua vetrina

Anche un sito e-commerce ha bisogno di una vetrina per attrarre l’utente e in questo caso sarà la tua home page. Di solito è la prima pagina visualizzata dal cliente e sicuramente è la più vista in generale! Oltre a concentrarti sulle schede prodotto devi presentare quanto offri. L’esperienza positiva dell’utente inizia proprio dalla homepage. Ti suggeriamo di inserire i prodotti più venduti o di dare evidenza a delle precise promozioni.

Inserisci belle immagini

Anche l’occhio vuole la sua parte! Come per un negozio fisico sono importanti i manichini e le luci, in un e-commerce è centrale avere delle immagini di qualità. In più l’articolo venduto va mostrato in tutte le due angolazioni. Puoi creare dei video ad hoc, per spiegare come si utilizza o si monta un prodotto. Sembrano delle banalità, ma devi sempre ricordare che il cliente non ha modo di vedere in anteprima il tuo prodotto.

Valorizza le recensioni (positive)

Hai feedback positivi? Allora mettile in evidenza! Gli utenti vogliono avere la prova che quello che prometti sia reale. E di chi si fidano? Naturalmente degli altri utenti perché (almeno) in teoria non stanno facendo pubblicità. Incentivando le recensioni da parte dei clienti che hanno già acquistato potrai far parlare loro a nome della tua azienda.

Per un e-commerce di successo devi essere chiaro e rapido!

Quanto è brutto entrare in un negozio che ha prodotti posizionati alla rinfusa e dipendenti poco scattanti? La stessa cosa vale per un sito di e-commerce. Assicurati, quindi, che le pagine del tuo sito siano veloci, che abbiamo un tempo di caricamento bassissimo ed evita link corrotti.
Gli utenti non hanno minuti da perdere e un sito lento rende negativa l’user experience. Un altro elemento importante è la struttura del tuo sito. Assicurati di catalogare i prodotti nel modo giusto e di creare una ricerca semplice e intuitiva. Solo in questo modo incentiverai l’utente ad effettuare l’acquisto.

Sfrutta il potere del blog

Ultimo, ma non per importanza, consiglio utile: crea un blog e ottimizza in chiave SEO il tuo sito. Oltre a permetterti di uscire tra i primi risultati di ricerca, un buon blog funziona anche da customer service: risponde alle domande dei clienti e offre contenuti di valore.
Questo è importantissimo per creare un legame con l’utente e a ottenere/consolidare la sua fiducia.

Pronto a creare un e-commerce di successo?

Non vediamo l’ora di metterti alla prova! Se sei arrivato fino alla fine di questo articolo hai tutto quello che serve per creare un e-commerce di successo.
Seguendo i nostri consigli siamo sicuri che riuscirai a raggiungere i risultati sperati. Se hai ancora qualche dubbio non esitare a contattarci. Noi di Octotech Solutions siamo pronti a darti supporto in ogni momento!

Author

Enrica

Ciao a tutti, sono Enrica (con la enne mi raccomando)! Da quasi 27 anni passo il mio tempo a correggere le persone che sbagliano il mio nome. Con una laurea in comunicazione e marketing ho trasformato le mie passioni in lavoro! Amo scrivere contenuti di ogni genere, l’importante che siano interessanti e utili per i miei lettori. Il mio mantra nella vita è “non annoiarsi mai”. Amo mettermi alla prova ogni giorno con nuove avventure e sfide per arricchirmi professionalmente… e non solo! Nel tempo libero, infatti, mi piace provare nuovi sport e viaggiare verso Paesi poco conosciuti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *