octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Marketing

Il data marketing: definizione ed esempi

data marketing

Vuoi utilizzare in modo efficace i dati dei tuoi clienti? Il data marketing è quello che fa per te! Oggi ti aiuteremo a capire quali strumenti utilizzare per reperire e gestire – in modo strategico – le tantissime informazioni che ricevi ogni giorno. In questo modo, riuscirai a comprendere tutti i vantaggi che puoi ottenere ,sia in termini economici che reputazionali.

Il data marketing cos’è?

data marketing cos'è

Nell’era dei social network e del mondo digital i dati hanno assunto un ruolo cruciale in qualunque strategia aziendale. Per tale motivo, in moltissime imprese si cerca di cogliere tutte le potenzialità che il data marketing può offrire. Prima di entrare nel pieno di questa tipologia di marketing è bene comprendere di cosa si tratta. Secondo la Rete:

il marketing basato sui dati è un processo utilizzato dagli esperti di marketing per ottenere approfondimenti e identificare le tendenze sui consumatori e su come si comportano, cosa acquistano, l’efficacia degli annunci e il modo in cui navigano.

Wikipedia

Possiamo, quindi, dire che è una strategia di marketing che sfrutta le potenzialità dei dati dell’audience. Per poter raccogliere efficacemente tali informazioni si utilizzano moderne tecnologie, in grado di elaborare tantissimi dati, in pochissimo tempo.
In questo modo, è più semplice conoscere il target di riferimento e creare strategie mirate e sempre più performanti. I dati a disposizione, però, sono innumerevoli. Ecco perché è fondamentale differenziarli per trasformarli in azioni efficaci.

Il data marketing: quali informazioni gestire

Per una buona riuscita il data marketing ha bisogno di dati significativi, che vanno analizzati e gestiti. Prima di comprendere come trovarli, devi saper riconoscere due tipi di dati base. Ovvero:

  • PRIMARI: sono i dati raccolti per la prima volta – direttamente dagli utenti – tramite differenti metodi di ricerca, come le interviste, i questionari o gli strumenti di analisi;
  • SECONDARI: sono tutte quelle informazioni che si possono ottenere da altre fonti ufficiali, come le pubblicazioni di governo o gli articoli accademici (sono anche chiamati “fonti disponibili”).

Oltre a questa diversificazione occorre capire quali informazioni risultano rilevanti per la tua strategia di data marketing. Solitamente si cerca di rintracciare abitudini, preferenze e interessi degli utenti.
Comunque, nel mondo digitale, è semplice andare ad analizzare e gestire informazioni ritenute standard come:

  • ricerche compiute;
  • tempo di permanenza medio su una pagina web;
  • comportamento in un sito di e-commerce;
  • geolocalizzazione degli utenti quando compiono determinate azioni;
  • tipologia di dispositivo utilizzato per la navigazione.

Non dimenticare, però, che anche offline è possibile scovare info utili. Uno degli strumenti più utilizzati è sicuramente la carta fedeltà perché permette di tracciare alcune abitudini d’acquisto dei possessori.
Gestendo in maniera combinata tutte queste informazioni è possibile creare delle specifiche strategie di marketing.

Data marketing: come raccogliere i dati

il data marketing

Abbiamo capito quali sono le informazioni che possono risultare interessanti. Ma qual è il secondo step da compiere? Ovviamente passare alla raccolta dei dati. Per farlo il data marketing si serve di strumenti appositi. Con lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e del Machine Learning sono nati tool capaci di gestire grandi volumi di dati in modo strategico.
Nella quotidianità aziendale, però, ci sono anche altri prodotti indispensabili per la buona riuscita di una strategia di data marketing. Vediamo di cosa si tratta.

CRM

Il CRM è uno degli strumenti più validi ed efficaci per raccogliere informazioni sui propri clienti.
Il data marketing, infatti, si affida molto sui dati primari reperibili con il contatto diretto con il cliente. A differenza di quanto accade per altri strumenti, le informazioni non sono numerose. Ma comunque di elevata qualità perché dipendono dall’interazione con l’utente stesso.
In particolare, il CRM è utile per scoprire le caratteristiche sociodemografiche dei clienti in target e – soprattutto – le loro reali abitudini e necessità. Un altro punto di forza è la possibilità di utilizzarlo sia per lo studio delle azioni online che offline.

In genere, si utilizza per le strategie volte a fidelizzare il cliente come l’e-mail marketing, il proximity marketing e promozioni effettuate nei punti vendita.

Sondaggi

Un altro strumento davvero indispensabile per il data marketing è sicuramente il sondaggio. Sempre più spesso vengono proposte agli utenti delle survey online relative all’esperienza di acquisto o a un servizio specifico. Gli utenti sono propensi a regalare qualche informazione su di sé, immediatamente dopo aver avuto un contatto con il brand. Devi essere in grado di ottimizzare questa opportunità per conoscere qualche dato privato e utile per la tua strategia aziendale. Ad esempio, potresti conoscere delle date importanti per la data degli utenti così da inviare comunicazioni tempestive.

Se hai dei consumatori poco propensi all’interazione, cerca di invogliarli promettendo uno sconto o un omaggio a sondaggio compiuto.

Servizi per l’analisi online

Esistono differenti software in grado di aiutarti nella ricerca di dati. Vogliamo, però, segnalarti due strumenti utilizzati da innumerevoli aziende, ossia Ahref e Google Analytics. Quest’ultimo non ha bisogno di presentazioni, perché è uno dei tantissimi servizi sviluppati da Big G e che offre gratuitamente agli utenti. In pochi click puoi analizzare il comportamento degli internauti sul tuo sito web. Inoltre è possibile visualizzare i dati aggregati attraverso report e grafici. Per essere più precisi permette di conoscere, ad esempio:

  • da che canale è stata raggiunta una pagina;
  • le pagine più visitare nel sito;
  • il tempo di permanenza in ogni pagina.

Ma torniamo un attimo a parlare di Ahrefs. Come può aiutare le aziende? Semplice. Attraverso questo strumento è possibile conoscere tutti i dettagli relativi agli utenti che operano sul sito web in esame. Possiamo conoscere le ricerche per una precisa keyword, i click sui link contenuti nelle pagine oppure l’interesse espresso su un particolare argomento.

Nuove tecnologie

L’intelligenza artificiale è un toccasana per il data marketing. Non abbiamo dubbi. Come abbiamo già accennato, questa nuova tecnologia ha favorito la nascita di strumenti intelligenti che permettono di definire sempre più perfette strategie di marketing. Un esempio lampante è il Data Management Platform (DMP). Cos’è? Una piattaforma che permette di automatizzare numerosi processi di analisi e gestione dei dati come:

  • raccolta dei informazioni in tempo reale, sia online che nei punti vendita offline;
  • creazione di profili clienti con precise caratteristiche;
  • segmentazione del target per azioni mirate.

Data marketing esempi e utilizzi concreti

il data marketing

Ora è il momento di comprendere come il data marketing sia utile per la realizzazione pratica di tantissime strategie aziendali. Avrai capito che i dati sono essenziali per compiere scelte ponderate e realmente efficaci. Qui di seguito troverai alcuni dei principali utilizzi del data marketing.  

Marketing predittivo

Con i dati si può prevedere il futuro e non servono pozioni o doti magiche!
Quindi come funziona? Basta dare i dati, inseriti all’interno del CRM ,a un software che utilizza l’intelligenza artificiale. Questo rileverà subito nuove opportunità di guadagno. Gli addetti alle vendite potranno – quindi – identificare i clienti adatti a una specifica offerta e cogliere il momento ideale per compiere la proposta. Così le attività non saranno generiche, ma mirate ad essere nel “posto giusto nel momento giusto”. Qual è l’esito? Aumento delle vendite e un maggior numero di clienti soddisfatti.

Strategia SEO

Nessuna strategia di ottimizzazione di un sito può raggiungere gli obiettivi sperati senza informazioni valide. Il data marketing corre in aiuto a questa attività fondamentale. Reperendo i dati relativi alle azioni effettuate all’interno di un sito web è possibile:

  • qualificare i vari utenti ed evidenziare potenziali clienti;
  • aumentare la conversione di lead in clienti;
  • migliorare la reputazione online del brand;
  • aumentare il tempo di permanenza medio degli utenti.

Webtracking

Il data marketing permette di analizzare i percorsi compiuti dagli utenti online e di comprendere le loro abitudini. Ok. Ci siamo. Questa analisi prende il nome di webtracking e sfrutta i cookie installati sulle pagine dei siti web per analizzare – in tempo reale – milioni di attività. Grazie ai cookies, infatti, possiamo recuperare l’indirizzo IP associato a un utente e quindi seguirlo in tutte le sue azioni quotidiane.

Con l’uso strategico di tale informazioni sarà più semplice caratterizzare il profilo di un cliente ideale. NO DOUBT.

Retargeting advertising

Anche il retargeting è più semplice grazie all’introduzione del data marketing. Con un numero elevato di dati, ben analizzati e gestiti, è possibile definire una strategia di retargeting advertising mirata a precisi utenti. Ad esempio, se c’è un utente che ha visualizzato più volte il tuo sito senza effettuare un acquisto siamo messi nelle condizioni di stimolarlo all’azione tramite contenuti sponsorizzati ad hoc.
Insomma possiamo realizzare campagne di email marketing personalizzate oppure azioni sui social network per proporre offerte specifiche.

Data marketing come migliora le strategie aziendali?

strategie digitali

Dal momento che hai compreso le applicazioni possibili del data marketing è giusto capire quali sono i vantaggi che puoi ottenere! Scopriamoli insieme.

Creazione di messaggi mirati

Il data marketing ti permette di conoscere davvero i tuoi clienti; conoscerli per targetizzarli in modo efficace. Questo ti permetterà di creare messaggi mirati e notevolmente più efficaci rispetto alle loro reali esigenze e necessità.
La personalizzazione, inoltre, è molto apprezzata dagli utenti che si sentono coccolati. Tutto ciò li rende più propensi a recepire la comunicazione inviata e a compiere l’azione desiderata.

Soddisfazione dei clienti

Ci ricolleghiamo a quanto appena detto. Un altro vantaggio riguarda la possibilità di creare offerte commerciali che risultano interessanti per ogni tipologia di cliente. Con il data marketing, infatti, è possibile vestire i panni dei propri clienti e riuscire a soddisfare sempre le loro aspettative. In questo modo, non si rischia di essere troppo assenti o pressanti. Morale della favola? L’utente tenderà ad avere sempre un ricordo positivo del brand e ad affezionarsi ai diversi prodotti e ai servizi offerti.

Raggiungi gli obiettivi sperati

Capendo il comportamento del target è possibile creare delle campagne marketing sempre più performanti. Gli obiettivi vengono, infatti, definiti in base a ogni specifico cliente. In tale maniera, si evita di perseguire risultati irraggiungibili o azioni non adatti al target. Tutto ciò porta a un inevitabile (anzi auspicabile) miglioramento del ROI e del fatturato. Non male!

Vantaggio competitivo

Capire in anticipo cosa vuole il proprio pubblico garantisce un vantaggio competitivo rispetto ai competitor. Il data marketing, dunque, aumenta la soddisfazione e la fedeltà del cliente che preferirà la tua offerta ad altre.

Pronto ad applicare il data marketing in azienda?

Il nostro viaggio sul mondo del data marketing sta per terminare.
Adesso è il momento di ottenere tutti i vantaggi sopracitati! Il data marketing ormai è realtà e hai la possibilità di utilizzare tantissimi strumenti. Insomma, senza i dati, non puoi pensare di riuscire ad avere un ruolo significativo sul mercato di riferimento. Hai domande? Non esitare a contattarci! Il nostro team di esperti è in grado di ascoltare le tue esigenze e di offrirti le soluzioni più adatte.

Author

Enrica

Ciao a tutti, sono Enrica (con la enne mi raccomando)! Da quasi 27 anni passo il mio tempo a correggere le persone che sbagliano il mio nome. Con una laurea in comunicazione e marketing ho trasformato le mie passioni in lavoro! Amo scrivere contenuti di ogni genere, l’importante che siano interessanti e utili per i miei lettori. Il mio mantra nella vita è “non annoiarsi mai”. Amo mettermi alla prova ogni giorno con nuove avventure e sfide per arricchirmi professionalmente… e non solo! Nel tempo libero, infatti, mi piace provare nuovi sport e viaggiare verso Paesi poco conosciuti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *