octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Marketing

Sostenibilità e marketing digitale: come metterli insieme

sostenibilità e marketing

In un mondo sempre più attento alla protezione dell’ambiente in cui viviamo, anche sostenibilità e marketing devono andare a braccetto. L’idea di “green marketing”, nata negli anni ’80, è stata elevata a una vera e propria vocazione per le aziende che desiderano utilizzare la sostenibilità – non solo come leva di marketing – ma anche come reale obiettivo da raggiungere. Scopriamo come sia possibile coniugare tutte le istanze della sostenibilità.

Come nasce il green marketing

sostenibilità e digital marketing

“Green marketing” è appunto la prima espressione, nata tra gli anni ’70 e ’80, che mette insieme sostenibilità e marketing. Si tratta ovviamente di una definizione molto vaga, che prendeva in considerazione solo la messa in commercio di prodotti salutari per l’ambiente. Oggi, anche grazie alla maggiore consapevolezza sulla sostenibilità ambientale, questo termine risulta molto più complesso e mira ad obiettivi più precisi.

Con le nuove conoscenze che abbiamo sull’impatto di ognuna delle nostre attività sul pianeta, possiamo definire – in generale – la sostenibilità con 3 R: riuso, recupero e riciclo. La loro applicazione appare chiara nei casi di marketing tradizionale.
Ma qual è il nesso con il marketing digitale? Vediamo.

Il legame tra sostenibilità e digital marketing

Abbiamo spesso la convinzione che le attività digitali siano a zero impatto sull’ambiente. Però non è esattamente così. Anche tutte le attività che si svolgono online hanno la loro impronta di carbonio (la cosiddetta Digital Carbon Footprint), contribuiscono alla dispersione di CO2 e altri gas dannosi sul pianeta.
Per questo è importante mettere in atto strategie di sostenibilità e marketing digitale a minore impatto. La scelta di ogni strumento e tecnica va fatta con criterio. Chiaramente pure con l’aiuto di un professionista che si occupi della sostenibilità d’impresa.

Marketing sostenibile esempi concreti

Se pensi alle tue attività di marketing, cosa potresti migliorare per ridurre il loro impatto ambientale? Un buon consulente marketing sa come modificare le strategie attuali per renderle meno inquinanti. L’esempio più classico riguarda la riduzione degli imballaggi in plastica.
Anche la scelta di gadget promozionali ecosostenibili è vincente. Matite e braccialetti piantabili sono un ottimo esempio di marketing sostenibile. Anzi permette di proteggere la biodiversità. Lo stesso possiamo dire delle shopper realizzate in materiali naturali o dei bicchieri di carta riutilizzabili nel corso di un evento.

marketing sostenibile online

Sostenibilità e marketing tradizionale

Quelli che abbiamo portato qui sopra sono esempi di marketing tradizionale. Oggetti, pubblicità, intere campagne possono essere riconvertite secondo le modalità di riciclo, riuso e recupero. Questo vale per i gadget promozionali, per i manifesti pubblicitari, per la partecipazione, la sponsorizzazione o la realizzazione di eventi.
Il bello è che anche nel marketing digitale si possono applicare questi principi.

Sostenibilità e digital marketing, come rendere più snelle le attività

Come pensi di poter riciclare, riutilizzare e recuperare i contenuti digitali? Forse non ci hai mai riflettuto, ma anche l’uso che fai delle risorse digitali può essere più o meno sostenibile. Per esempio, avere un hosting “verde” per il tuo sito è un primo passo per rendere le attività digitali meno impattanti sull’ambiente. Ma un passo in più si può fare riflettendo su tutto l’impianto del tuo team di marketing. Quanti dipendenti lavorano, per quante ore al giorno, alla creazione delle campagne digitali? E quali risorse energetiche utilizzano? Se rifletti bene su questi temi ti accorgerai che – anche in questo senso – puoi tagliare i costi e gli sprechi.

7 passi concreti per promuovere sostenibilità e marketing digitale

Ecco, quindi, una serie di azioni che puoi mettere in pratica – fin da subito – per ridurre gli sprechi di risorse nelle tue attività di marketing digitale.

  1. Cambia l’hosting del tuo sito web. Puoi affidarti a un hosting provider green che, per il funzionamento del server, utilizza elettricità prodotta in maniera ecologica.
  2. Crea contenuti brevi, diretti e concisi. Contenuti di questo tipo permettono agli utenti di passare meno tempo online riducendo l’emissione di CO2.
  3. Agevola lo smart working. Quanto inquinamento puoi ridurre permettendo al team di lavorare da casa? E in più i tuoi dipendenti saranno contenti.
  4. Preserva la durata dei dispositivi elettronici. Serve a ridurre la quantità dei rifiuti elettronici prodotti e che, tra l’altro, non sono nemmeno facilmente smaltibili.
  5. Crea contenuti di lunga durata. Articoli, campagne e post “evergreen” rimarranno rilevanti per molto tempo e – contemporaneamente – permetteranno di ridurre varie risorse connesse al digital marketing.
  6. Ottimizza le immagini per velocizzare i tempi di caricamento.
  7. Passa a fonti di energia rinnovabile come quella solare o eolica per ridurre l’impronta carbonica della tua azienda.

La comunicazione di sostenibilità e il marketing

 marketing sostenibile esempi

Ti abbiamo spiegato che la sostenibilità non va utilizzata come mera leva di marketing. Ma può essere interessante inserirla nella tua comunicazione digitale.

Uno studio recentemente pubblicato dalla NYU Stern Center for Sustainable Business, in collaborazione con l’agenzia di pubbliche relazioni Edelman, ha confermato che i consumatori sono maggiormente disposti a valutare l’acquisto di prodotti sostenibili se comprendono il beneficio che possono trarne.

Agendadigitale.eu

In tal senso la Generazione Z, ovvero quella dei nati tra il 1995 e il 2010, è uno dei target più interessanti a cui dedicare il tuo marketing. Tra i valori di questi consumatori, la sostenibilità ricopre un ruolo davvero indispensabile. Quindi – per le aziende che si rivolgono ai giovanissimi – sostenibilità e digital marketing risultano essere strumenti indispensabili di branding.

Fare branding in modo corretto

Cosa vuol dire usare la sostenibilità nel digital marketing? Prima di tutto, è importante che tu abbia delle azioni concrete da raccontare. Sostenibilità e marketing valgono soltanto se hanno un legame reale. Altrimenti si tratta di greenwashing (che spiegheremo a breve).
Raccontare le proprie azioni nel campo della sostenibilità è utile per attrarre nuovi clienti. Ma anche per trasmettere i valori della tua azienda. Se l’impatto sull’ambiente è una vera preoccupazione del brand, narrarlo diventa una buona occasione di storytelling e branding.

Dunque crea contenuti di valore in cui spieghi cosa fai di concreto per l’ambiente e i valori che ispirano il tuo lavoro.

Vantaggi del marketing sostenibile esempi

  • Raccogli intorno a te talenti e dipendenti che condividono i valori aziendali.
  • Attrai nuovi potenziali clienti.
  • Ottieni importanti certificazioni europee, in alcuni casi obbligatorie.
  • Potenzi le opportunità di collaborazione con partner che richiedono tali certificazioni.
  • Migliori il tuo posizionamento come brand realmente legato a valori condivisi da molti.

Sostenibilità e greenwashing: attenzione a non confonderli

Attenzione. Tutto quello di cui abbiamo parlato fino ad ora non esiste se si parla di greenwashing.
Cos’è? Il greenwashing è una pratica scorretta, che si verifica quando un’azienda comunica azioni di sostenibilità e marketing essenzialmente false. Fatte solo per attrarre clienti.
Si riferisce, per esempio, a realizzare dichiarazioni generiche sulla sostenibilità dei propri prodotti senza fornire una documentazione comprovante.
Per fortuna l’Unione Europea si è espressa chiaramente in questo senso.

Gli svantaggi del greenwashing che dovresti assolutamente evitare

Oltre a incappare in eventuali sanzioni da parte dell’Ue o dei singoli Paesi dell’Unione, ci sono altri svantaggi connessi al greenwashing. E non vanno affatto sottovalutati. Nella pratica, dichiari ai tuoi partner, collaboratori e clienti vari delle cose non veritiere.
Sai bene quanto sia importante mantenere la fiducia degli stakeholder. Se si sentiranno presi in giro una volta, perderanno per sempre fiducia nel tuo brand. Insomma, fare greenwashing potrebbe rivelarsi un duro colpo alla tua professionalità.

Conclusioni su sostenibilità e marketing

Siamo alla fine del nostro viaggio. Abbiamo ampiamente spiegato come si possano legare sostenibilità e digital marketing, in aggiunta alle attività di marketing più tradizionale.
Soprattutto, ti preghiamo di non cadere nella trappola del greenwashing rischiando di perdere definitivamente la tua credibilità.
La sostenibilità è un valore che è importante mettere in pratica e comunicare in modo corretto e trasparente ai tuoi clienti e ai tuoi collaboratori attuali e potenziali.

Scopri tutti i segreti del marketing continuando a seguire Octotech Solutions!

Author

Giovanna

“Io dunque son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà” scriveva il mio conterraneo, Luigi Pirandello. Come lui sono nata ad Agrigento 29 anni fa e oggi vivo in Veneto con mio marito. Innamorata delle parole, lettrice compulsiva e appassionata del caos, oggi lavoro come copywriter, redattrice e traduttrice freelance. Per farlo ho preso una laurea in Mediazione Linguistica e un Master in Comunicazione e Giornalismo di Moda, ho effettuato numerose collaborazioni con testate giornalistiche italiane e internazionali e svolto progetti di volontariato anche all’estero. E poi ho continuato a leggere e scrivere, leggere e scrivere sempre. Ho pubblicato il mio primo libro “Vogueabolario – Le Parole della Moda” nel 2015. Nonostante le mie malattie croniche, cerco di vivere ogni giorno appieno e di sfruttare tutte le tecnologie possibili per lavorare, socializzare e studiare anche dal divano di casa. Non so se si nota, ma sono una Corvonero.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *