octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Marketing

Storydoing: la nuova frontiera dello storytelling

storydoing

Lo storytelling da solo non basta più. Per creare un nuovo legame con il proprio target di riferimento c’è bisogno di adottare una valida strategia di storydoing.
Non ne hai mai sentito parlare? Sei nel posto giusto! Oggi ti aiuteremo a comprendere di cosa si tratta e quali sono le sue potenzialità. Guardando agli esempi di successo potrai trarre ispirazione per raggiungere i tuoi obiettivi comunicativi.

Storydoing significato

srorydoing cos'è

Lo storydoing rappresenta – sicuramente – un nuovo modo di comunicare.
Dalla parola possiamo già comprendere che, in questo caso, le aziende decidono di raccontarsi attraverso azioni concrete.
Di solito scelgono attività coerenti con la propria value proposition o mission aziendale. Gli utenti (intesi come target di riferimento) non sono passivi, ma si trasformano in co-creatori di esperienze. Vengono coinvolti nella narrazione trovandosi a creare veri e propri contenuti per e con il brand.

Insomma possiamo definire lo storydoing come un “raccontarsi attraverso delle azioni”, che coinvolgono e appassionano il pubblico.

Storytelling vs storydoing: opposti o complementari?

Per molti lo storytelling è ormai una tecnica troppo utilizzata e spesso poco efficace. Agli occhi del pubblico può apparire come un modo autoreferenziale e manipolatorio di comunicare. L’obiettivo di emozionare e creare legami con il proprio target di riferimento, ormai assuefatto da questa tipologia di comunicazione, non è più facilmente raggiungibile senza altre attività.
A differenza di quanto si pensi, però, lo storytelling non è morto e lo storydoing non è il suo sostituto. In realtà queste due tecniche comunicative sono complementari e se vengono usate simultaneamente possono portare tantissimi vantaggi. È bene, però, comprendere le loro differenze per definire una strategia comunicativa davvero efficace.

  • Lo storytelling narra il brand attraverso la sua storia e i valori. Si basa sulle emozioni dell’utente per coinvolgerlo nel messaggio comunicativo.
  • Lo storydoing trasforma il racconto in azioni effettive, in cui l’utente interagisce in prima persona. A differenza del primo non si limita a narrare, ma crea qualcosa di reale e concreto.

Storydoing e brand: un legame indissolubile

Quindi come creare una strategia di storydoing davvero efficace? Innanzitutto devi capire perché sia così fondamentale per il brand. Solo cogliendo i suoi punti strategici riuscirai a costruire una serie di attività rilevanti per il tuo pubblico.

storydoing come si fa

Nasce dall’audience

Più volte avrai sentito dire che non esiste una strategia di comunicazione valida senza un’analisi del target. Nel caso dello storydoing questa regola è ancora più importante!
Per quale motivo? Semplice. Perché il cliente diventa un co-creatore. Quindi non bisogna creare engagement intorno a un contenuto, ma creare dei contenuti di valore in base a una precisa attività svolta. Morale della favola… per una corretta trategia di storydoing è indispensabile studiare il target di riferimento e comprendere i suoi gusti e abitudini. Occorre capire a quali tematiche risulta particolarmente interessato e sfruttarle al meglio. Solo così riuscirai a renderli dei co-creatori.

Crea empatia e fa nascere un’azione concreta

L’obiettivo dello storydoing è riuscire a trasmettere i valori del brand e far compiere un’azione concreta al target di riferimento. Per questa ragione è assolutamente importante riuscire ad entrare in sintonia con l’utente. Le conseguenze immediate sono più che positive: il miglioramento della brand awareness e la creazione di una community attiva e propositiva intorno al brand.
I vantaggi sono da calcolare sia nei termini reputazionali che economici. I clienti che apprezzano le tue azioni saranno più propensi ad acquistare i tuoi prodotti e servizi.

Potenzialità per diventare virale

Una community attiva e co-creatrice (parliamo dei cosiddetti User Generated Content) contribuisce in maniera significativa a rendere virali le proprie attività. Sì, perché ogni utente diventa potenzialmente un brand ambassador pronto a diffondere i tuoi valori.
Ti ricordiamo che per essere virale non è necessario creare delle azioni in Rete. Anche lo storydoing offline è in grado di proporre contenuti a forte impatto. Insomma, questa tecnica di comunicazione persuasiva, se ben definita, ti aiuterà a diffondere i tuoi valori e ad aumentare il bacino di clienti fidelizzati.

Storydoing esempi vincenti

Lo storydoing non è solo chiacchiere! Molte aziende hanno saputo mettere in piedi una strategia di comunicazione davvero valida e ottenere tantissimi risultati. Per trovare la giusta ispirazione qui di seguito troverai tre esempi vincenti.

Barilla e la campagna “Grani d’autore”

barilla grani d'autore

Tra i casi di storydoing di successo non possiamo non citare un esempio italiano! Barilla con la campagna “Grani d’autore” è stata davvero esemplare.
Il suo punto di forza? Essersi saputa raccontare in modo emozionante e reale. L’iniziativa accompagna gli utenti in un interessante viaggio tra i valori della pasta realizzata con Grano Duro Selezionato 100% Italiano. Viene, soprattutto, messa in primo piano la valorizzazione della filiera agricola italiana, che agisce in modo responsabile e eco-sostenibile. Per raccontare tutto ciò l’azienda ha creato il cosiddetto manifesto del Grano Duro (Decalogo Barilla per la Coltivazione Sostenibile del grano Duro di Qualità) coinvolgendo undici artisti e illustratori di fama internazionale. Le opere prodotte sono diventate la grafica di alcuni packaging di pasta in edizione limitata.

E non è finita. La campagna “Grani d’autore” non ha un termine. Le opere d’arte realizzate sono disponibili sul sito ufficiale della Barilla. Basta cliccare per vivere un’esperienza virtuale indimenticabile. Se si ha voglia di vederle dal vivo è possibile visitare la Biblioteca degli Alberi di Milano o la mostra immersiva della Triennale Milano.

LEGO a favore dell’inclusione

Da molti anni l’azienda LEGO si impegna per promuovere valori inerenti all’accettazione della diversità e dell’inclusione. Puntando su una strategia di storydoing,realmente ben riuscita, ha sfruttato i propri mattoncini per promuovere questi valori.
Ci riferiamo, in particolare, alla nuova collezione dei personaggi in sedia a rotelle aggiunti nel 2016.
Le sue iniziative, però, non si limitano alla produzione materiale. In occasione della Giornata Internazionale dei diritti della donna, ha dato il via al progetto Future Builders. Le bambine vestono i panni, anzi i mattoncini, dei professionisti che vogliono diventare da grandi per sensibilizzare le persone sulla parità di genere nel mondo del lavoro.
LEGO ha, inoltre, dichiarato di collaborare con l’associazione UN Women per fare sì che in azienda ci sia un ambiente lavorativo sempre più paritario e inclusivo.

IKEA e Soffa Sans

soffa sans

Un altro esempio di storydoing di successo è SOFFA SANS di Ikea. Nel 2019 la famosa azienda di arredamenti svedese ha creato VALLENTUNA, ossia un configuratore online per divani che permette all’utente di progettare il sofà in base alle proprie esigenze.
Il successo di questo software – però – va decisamente oltre. Infatti gli utenti hanno accolto la proposta di Ikea e iniziato a creare progetti molto particolari. I divani hanno cominciato a trasformarsi in pupazzi, pezzi del tetris o in lettere dell’alfabeto.
L’azienda ha saputo cogliere l’iniziativa (diciamo pure… la palla al balzo) e l’hype che aveva generato. In che maniera? Realizzando SOFFA SANS, un “confortevole” font ispirato alle attività degli utenti. Il pubblico ha apprezzato l’azione dell’azienda, che ha saputo ascoltarlo sul serio e agire in modo proattivo.

Pronto a creare la tua strategia di storydoing?

Siamo arrivati alla fine di questo viaggio. Una cosa l’avrai capita di sicuro. Per iniziare a creare un legame più duraturo con i tuoi clienti lo storytelling da solo non è più sufficiente. Se vuoi stare davvero al passo coi tempi… punta su una valida strategia di storydoing e rendi i tuoi clienti co-creatori. I risultati non tarderanno ad arrivare. Ne siamo sicuri.
Comunque se hai ancora qualche domanda sull’argomento o curiosità non esitare a contattarci!
Noi di Octotech Solutions siamo più che felici di accompagnarti al raggiungimento di sempre nuovi obiettivi. Provare per credere!

Author

Enrica

Ciao a tutti, sono Enrica (con la enne mi raccomando)! Da quasi 27 anni passo il mio tempo a correggere le persone che sbagliano il mio nome. Con una laurea in comunicazione e marketing ho trasformato le mie passioni in lavoro! Amo scrivere contenuti di ogni genere, l’importante che siano interessanti e utili per i miei lettori. Il mio mantra nella vita è “non annoiarsi mai”. Amo mettermi alla prova ogni giorno con nuove avventure e sfide per arricchirmi professionalmente… e non solo! Nel tempo libero, infatti, mi piace provare nuovi sport e viaggiare verso Paesi poco conosciuti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *