octotech solutions

Da oltre 6 anni Octotech Solutions aiuta le aziende a raggiungere i propri obiettivi finanziari e di branding.

Come contattarci
Altro Marketing

Vendere online senza ecommerce: le opzioni disponibili

come vendere online senza ecommerce

Vuoi vendere online senza ecommerce? Potrebbe essere più semplice ed economico di quanto pensi. Dobbiamo ammettere che esistono, infatti, differenti modi per vendere anche senza un e-commerce. Non ti viene in mente nulla? Tranquillo, dopo questo articolo avrai le idee più chiare! Quello che dovrai fare sarà solo scegliere la strada giusta per il tuo business.

Vendere online senza ecommerce è possibile?

vendere senza ecommerce

La risposta è decisamente sì! Il mondo virtuale permette alle aziende di vendere i propri prodotti e servizi anche senza un sito di e-commerce. Ci sono differenti piattaforme, canali e criteri per interagire con i propri potenziali clienti e invogliarli a compiere un acquisto. Prima di capire come riuscirci, però, bisogna fare delle premesse. Non devi dimenticare che per vendere hai bisogno di una strategia di medio e lungo periodo, che deve essere orientata ad obiettivi specifici, concreti. Inoltre, prima di iniziare questa nuova esperienza è bene definire il budget disponibile e quali risorse potranno gestire le richieste.

Insomma per evitare il temibile salto nel buio è importante muoversi a piccoli passi. In che modo?
Ad esempio potresti partire da un bacino di clienti già fidelizzati e – in seguito – aprirti a un target più ampio. Si tratta di un approccio che permette di cogliere anticipatamente le eventuali criticità e migliorarle in breve tempo. Purtroppo non possiamo offrirti una strategia universale. Ogni azienda è unica nel suo genere e dovrà applicare strategie ad hoc.
Comunque una cosa è certa: ti daremo la possibilità di comprendere i metodi alternativi per vendere online senza ecommerce.

Vendere in Internet gratis: alcune strade possibili

Non vogliamo mica perderci in chiacchiere. Abbiamo selezionato per te alcuni metodi che consentono di vendere in Rete a costi ragionevoli. Si tratta di soluzioni pratiche, con le quali iniziare a vendere online senza ecommerce. Nota bene: la scelta va fatta in base alle proprie esigenze.

Vendere tramite email

Chi di noi non ha almeno un indirizzo email? La domanda è puramente retorica.
Infatti il primo passo per vendere online senza ecommerce è quello di muoversi con i contatti già presenti nel database.
Magari potresti informare i clienti fidelizzati che effettui anche consegne a domicilio. Si tratta, indubbiamente, di un vantaggio significativo per il cliente, che non dovrà recarsi nel tuo punto vendita per acquistare un prodotto.

Per riassumere, i vantaggi legati alla vendita via posta elettronica sono:

  • la possibilità di programmare l’invio dei messaggi;
  • il minor tempo speso per la gestione delle comunicazioni (consideriamo l’invio massivo);
  • la maggiore soddisfazione da parte del cliente.

Vendere in Rete con WhatsApp

whatsapp clienti

Un altro strumento che ormai è di uso comune è WhatsApp. Anche gli utenti che hanno poca dimestichezza con le tecnologie digitali utilizzano questa applicazione. Ecco perché rappresenta un ottimo canale per vendere online senza ecommerce.

Basta pensare alle opportunità connesse a WhatsApp Business, la versione della piattaforma dedicata alle aziende. Oltre che per rafforzare le relazioni coi clienti può essere impiegata per gestire gli ordini e promuovere nuovi prodotti e servizi.
Quali sono le funzionalità più apprezzate? Di sicuro il servizio di risposta automatica, le liste di broadcasting per inoltrare più messaggi contemporaneamente e il catalogo prodotti. Quest ultimo è possibile con la creazione di una vetrina virtuale in cui inserire le immagini un prodotto o servizio, la descrizione e il relativo prezzo.

Quali sono i benefici del vendere in Rete con WhatsApp? Li sintetizziamo in 4 punti.

  1. Applicazione semplice, intuitiva e utilizzata da un largo bacino di utenti.
  2. Possibilità di inviare messaggi a un numero elevato di persone con un solo click.
  3. Risparmio di tempo nel contatto con un cliente.
  4. Facile integrazione con i canali social aziendali.

Live chat per vendere online senza ecommerce

Se hai già un sito ottimizzato SEO, e con molti visitatori, abbiamo un’opzione davvero utile da proporti.
Esistono differenti plug-in di WordPress che permettono, infatti, di integrare – in pochi step – un sistema di live chat. A cosa serve? Semplice. A dialogare con il cliente nel momento in cui è interessato ad un tuo prodotto o servizio. Attenzione – però – a non essere troppo invadente e cerca di realizzare delle live chat coerenti con la pagina.
Inoltre, assicurati che l’implementazione sia riuscita. Se un utente si mette in contatto con te e non riceve una risposta adeguata rischi di allontanarlo definitivamente.

Prima di andare avanti dobbiamo dirti la verità: le soluzioni live chat più efficaci e performanti sono quasi tutte a pagamento.

Vendere sui social: trova il canale giusto

I social network sono diventati il luogo perfetto per comunicare con il proprio target di riferimento. Anche perché, nel corso degli anni, si sono sviluppati metodi per creare inserzioni a pagamento molto efficaci. Non dovrebbe, quindi, sorprenderti se li presentiamo come mezzi validi per vendere online senza ecommerce. Qui analizzeremo i due social della famiglia di Meta.

Facebook

Se hai la certezza che il tuo pubblico si trova su Facebook sfrutta Facebook Shop. Per attivarlo hai bisogno di creare una pagina aziendale. In pochi minuti potrai caricare tutto il tuo catalogo prodotti, che sarà facilmente visualizzabile dagli utenti. Ricordiamo che questo servizio è molto utile anche per chi ha un sito e-commerce perché facilmente integrabile.
Un’altra funzione interessante è la possibilità di sponsorizzare i prodotti tramite campagne specifiche. Ciò consente di raggiungere il proprio target con budget piuttosto limitati.

L’alternativa a Facebook Shop è il suo marketplace, che può essere utilizzato da tutti gli utenti e non solo dalle aziende.

Instagram

vendere con instagram

Un’altra piattaforma che permette di vendere online senza ecommerce è Instagram. È praticamente obbligatorio sceglierla se desideri rivolgerti ad un pubblico più giovane, composto da utenti delle generazioni Z e Millennial.
Quali sono i prerequisiti che ci consentono di vendere su Instagram ed avere successo?
Te lo diciamo subito. Avere:

  • un profilo aziendale su Facebook;
  • una vetrina attiva;
  • un numero elevato di utenti.

Comunque, per aumentare il numero di visualizzazioni del tuo catalogo, ti consigliamo di programmare delle campagne di sponsorizzazione specifiche.

Anche in questo caso, Instagram può essere utilizzato da chi ha un sito di e-commerce. Attraverso i post o le stories è possibile gestire direttamente gli ordini oppure rispondere alle domande più comuni degli utenti.

Consigli su come vendere online su Amazon

Se hai deciso di vendere online senza ecommerce Amazon è – di sicuro – una delle piattaforme maggiormente remunerative. Il motivo principale risiede nel fatto che si tratta di uno dei portali di vendita più utilizzati al mondo. Al suo interno puoi acquistare di tutto. Gli utenti si affidano ad Amazon anche perché sinonimo di sicurezza e qualità.
Per capire come vendere online su Amazon in modo efficace… ecco per te qualche pratico consiglio.

Valutazione dei costi

La prima cosa che devi sapere è che Amazon non è gratuito.
Prima di stabilire un prezzo di vendita al consumatore finale devi definire il margine che vuoi ottenere in relazione ai costi della piattaforma.

Innanzitutto occorre scegliere fra i due piani di vendita:

  • INDIVIDUALE pensato per privati o per chi vuole vendere senza partita IVA. Con questo piano è possibile vendere un massimo di 40 articoli al costo di 0,99 euro ad articolo (+IVA). In più sono presenti commissioni di vendita.
  • PROFESSIONALE si rivolge alle aziende e ai possessori di partita IVA. Non ci sono limiti sul caricamento di prodotti e prevede un costo mensile fisso di 39,00 euro (+IVA) insieme alle solite commissioni per articolo venduto.

Precisiamo. Le commissioni variano, in base alla categoria merceologica, tra il 7% e il 15% sul prezzo di vendita. Per alcune categorie ci sono anche delle tariffe di gestione, ossia relative alla vendita, che oscilla fra gli 0,80 cent a 1,01 €.

I nostri piani di vendita ti permettono di pagare liberamente ad ogni vendita o di attenerti a un canone mensile fisso. Puoi modificare o annullare il tuo piano in qualsiasi momento.

sell.amazon.it

Gestione della spedizione

Quando vendi un prodotto devi sapere anche come gestire la spedizione. C’è una buona notizia. Amazon ha pensato a tutte le aziende che non hanno un vero e proprio reparto di logistica. C’è – infatti – la possibilità di iscriversi alla Logistica di Amazon (FBA, Fulfilled By Amazon) e delegare tutte le attività relative al magazzino e alla spedizione dei prodotti. Che cosa significa? Che dovrai semplicemente inviare i prodotti, che hai deciso di vendere online senza ecommerce. Poi Amazon si occuperà del resto. Inoltre, scegliendo questa opzione i tuoi articoli arriveranno, in pochissimo tempo, al cliente che risulta registrato a Prime. Tutto ciò, però, non è gratis!

I costi variano in base al tipo, la dimensione e il peso del prodotto. Altre variabili, che fanno mutare il costo per unità, sono la stagionalità e la categoria del prodotto che deve essere spedito. Affidandoti al calcolatore offerto da Amazon potrai fare delle stime di spesa anticipatamente.

Se decidi, invece, di gestire in autonomia la spedizione, il costo sarà a carico del cliente che effettua l’acquisto. Lo riceverai sotto forma di credito da parte della piattaforma.   

Configurazione account

Ora che hai più chiari quali sono i costi da sostenere… sarà più semplice capire come vendere online su Amazon. Per iniziare, hai inevitabilmente bisogno di un account venditore all’interno del portale Seller Central. Questa è un’aera dedicata alle aziende e ai privati che vogliono vendere su Amazon.

Per registrarti devi accedere al sito Amazon Seller Central e cliccare sul pulsante in alto a destra “Registrati”. Ti ritroverai in una sezione in cui ti verranno richieste le informazioni necessarie per creare l’account. Una volta compilato il gioco è fatto. Potrai cominciare a vendere online senza ecommerce.

Pubblicazione annuncio

Se la registrazione è andata a buon fine, puoi creare la tua prima inserzione. In che modo? Qual è il procedimento? Niente di complicato. Basta rimanere nella pagina principale di Seller Central e seguire alcuni passaggi. Nello specifico:

  1. accedere alla sezione “Inventario”;
  2. cliccare sul pulsante “Aggiungi un prodotto” e poi su “Aggiungi nuovo prodotto”;
  3. inserire tutti i campi necessari come la descrizione prodotto e il codice identificativo;
  4. creare effettivamente l’inserzione cliccando il pulsante “Metti in vendita”: qui dovrai inserire le informazioni utili per essere trovato dal cliente come la categoria, caratteristiche varie, immagini, descrizione e conformità dell’articolo;
  5. alla fine cliccare su “Salva e concludi”.

Cosa c’è da aggiungere? Praticamente nulla. Non resta che aspettare che i clienti acquistino i tuoi prodotti.

Pronto a vendere online senza ecommerce?

Siamo giunti al temine della nostra guida. Ora hai tutto ciò che ti serve per vendere online senza ecommerce. Devi solo scegliere il canale o la piattaforma giusta per arrivare al target di riferimento e aumentare le tue vendite. Se stai valutando una modalità di cui non abbiamo parlato, contattaci! Il nostro team sarà felice di rispondere a tutti i tuoi dubbi o curiosità.

Author

Enrica

Ciao a tutti, sono Enrica (con la enne mi raccomando)! Da quasi 27 anni passo il mio tempo a correggere le persone che sbagliano il mio nome. Con una laurea in comunicazione e marketing ho trasformato le mie passioni in lavoro! Amo scrivere contenuti di ogni genere, l’importante che siano interessanti e utili per i miei lettori. Il mio mantra nella vita è “non annoiarsi mai”. Amo mettermi alla prova ogni giorno con nuove avventure e sfide per arricchirmi professionalmente… e non solo! Nel tempo libero, infatti, mi piace provare nuovi sport e viaggiare verso Paesi poco conosciuti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *